Pipe Organs News

Abbonamento a feed Pipe Organs News
Aggiornato: 45 min 12 sec fa

L'Organo Italiano, il grande sfigato

Mer, 27/12/2017 - 14:48

La mia parentesi lavorativa nel settore degli organi è definitivamente conclusa
E' risaputo che il settore si trova in una crisi profonda e irreversibile
Oramai nelle chiese si ascoltano chitarre e tamburelli, nei migliore dei casi una tastiera giapponese perchè l'organo a canne è privo di manutenzione e praticamente insuonabile
E' notizia di questi giorni l'adozione di un organo elettronico Allen a San Pietro in Vaticano
Se la chiesa più importante del mondo fa a meno dell'organo a canne vuol dire proprio che è miseramente finita una storia durata 6 secoli
Mi rimane una grande passione che coltivo fin dai primi anni 70 quando da ragazzino strimpellavo nelle chiese della mia città
Per un certo periodo della mia vita sono riuscito a farla diventare anche il mio lavoro, sono stati degli anni molto belli, con delle appassionanti trasferte, delle grandi faticate e tanti cari amici
Ma adesso sono ritornato in pianta stabile nel settore elettrico/informatico
Volevo parlare liberamente (oramai posso dire tutto quello che penso !) dell' Organo Italiano
Sia dello strumento, che dell'omonimo famosissimo libro di Corrado Moretti che è praticamente "la Bibbia" dell'Organo Italiano
Ogni persona del settore lo ha sicuramente letto, alzi la mano chi non lo ha fatto ...
Don Moretti nel suo volume tesse delle incredibili e incoerenti lodi all'Organo Italiano
Prima decanta le qualità del principale italiano, del ripieno classico a file separate, della bassa pressione del vento e poi spertica di lodi il sommo Carlo Vegezzi Bossi che è stato il padre dell'organo romantico moderno
(Oltre che il mio organaro preferito insieme a George William Trice, anzi "Giorgio Guglielmo Trice" visto che il libro italianizza tutto, anche i nomi stranieri !)
Io invece penso che noi italiani, come in mille altri settori siamo stati dei pionieri ma alla lunga ci siamo persi per strada
Nel 500 gli Antegnati, Facchetti e C. erano all'avanguardia
Poi ci siamo chiusi a riccio e fossilizzati, abbiamo continuato a intestardirci ottusamente con la tastiera unica, la pedaliera monca e i registri spezzati
La colpa sicuramente non è solo degli organari, il tecnico prepara il mezzo sulle indicazioni del pilota
E i "piloti" organisti sette/ottocenteschi dovevano essere cocciuti come dei muli
Come se non bastasse, negli anni 70 del secolo scorso c'è stato stato un ritorno all'Organo "Ottuso" Italiano, con bassissime pressioni e ancie che suonano come dei citofoni
Fortunatamente pare che le nuove generazioni amino particolarmente i Balbiani e l'organaria romantica, se l'organo avrà ancora un futuro, non ci dovrebbero più essere le degenerazioni "Filologico/Talebane" degli ultimi decenni
Anche i propugnatori di quel tipo di organi sono ormai volati nelle celesti cantorie
Purtroppo abbiamo cercato a tutti i costi una nostra identità che è incompatibile con un repertorio che non addormenti il pubblico dopo un quarto d'ora di concerto
L'organo classico francese risale a Dom Bedos e in seconda battuta ad Aristide Cavaillè -Coll, quello tedesco a Gottfried Silbermann e ad Arp Schnitger
Quello italiano risale agli Antegnati e in seconda battuta ai Serassi
Se con gli strumenti classici d'oltralpe ci suoni un repertorio sconfinato, con quelli classici italiani il cerchio si restringe esageratamente
A proposito dei mitici Balbiani: quando i talebani hanno preso il potere, hanno salutato tutti chiudendo in bellezza, oramai i soldi li avevano fatti
Come si rifiutarono di costruire l'organo del duomo di Milano in collaborazione con Mascioni e Tamburini, si sono anche rifiutati di costruire organi "snaturati"
Grandi !
Ma alla fine del discorso, qual'è questo benedetto Tipico Organo Italiano Moderno da prende come esempio ?
Per me è il Carlo Vegezzi Bossi 1902 della cattedrale di Aosta o il Balbiani/Trice 1928 della chiesa dell'Immacolata di Genova
Pre-Concilio di Trento 1930
E per voi ?

P.S. Nell'organaria sono favorevole al "meticciamento" .....

Argomento:

Esempio di sito per ristorante

Ven, 22/09/2017 - 14:38

Ho realizzato un esempio di sito per un ristorante immaginario
E' presente anche un pratico sistema online di prenotazione dei tavoli

Clicca su www.pipeorgans.it/trex per visitare il sito

Buona Appetito !

Argomento:

Database

Mar, 18/07/2017 - 13:35

Le tabelle e le relazioni "uno a molti" di un programma database che ho appena realizzato

Argomento:

Idee per un sito web

Dom, 16/07/2017 - 08:00

Clicca www.massimopiva.it/max per vedere un mio sito di esempio dove poter prendere spunti per un nuovo sito web
Cambiando la lingua cambia il "Template" del sito
Ve ne sono di stili diversi: sito fotografico, sito vintage, sito dark, sito molto leggibile, ecc.
Buona Visione !

Argomento:

Nuovo Sito Web Realizzato 18

Dom, 21/05/2017 - 17:03

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per la Ferraro S.r.l. Impianti Elettrici di Carcare SV

Clicca su www.ferrarosrl.eu per visitare il sito

Argomento:

App Calcola Temperamento

Lun, 30/01/2017 - 10:17

Clicca Qui Per scaricare un utilissima App per calcolare velocemente il temperamento in base alle deviazioni in cent rilevate da uno strumento. Per Android
(Da Integralista talebano del sistema operativo Linux non posso di certo realizzare qualcosa per Apple ...)

Argomento:

Workout

Mar, 29/11/2016 - 17:15

Voi adesso direte, ma cosa c'entra una tabella di allenamento di Body Building in un sito come questo ?
E avete ragione a chiedervelo !
Ma sono oltre 30 anni che mi alleno con i pesi e sono stufo di vedere persone che perdono il loro tempo nelle palestre o peggio ancora che rischiano di farsi del male
E mi sono deciso a scrivere un piccolo saggio sull'allenamento con i pesi
E visto che gestisco questo sito lo pubblico qui !
Questo saggio è il punto di vista di una persona che si allena da oltre 30 anni, che mangia "come si deve", che usa integratori e soprattutto non usa ormoni anabolizzanti
E si è accorta che all'alba dei 60 anni (sigh!) da parecchi punti a ragazzini che passano i pomeriggi in palestra allenandosi in maniera completamente sbagliata e con un'alimentazione che è l'esatto contrario di quella indicata nel Body Building
E poi per smontare un organo e caricarlo su un camion ci vuole forza ..... e tanta .....
Clicca per aprire il PDF e Buona Lettura (Se vi interessa l'argomento !)

WorkoutArgomento:

Dinamo Tamburini

Sab, 26/11/2016 - 19:50

La dinamo dell'Organo Tamburini di Sant'Antonio a Bari
Purtroppo è stata sostituita da una raddrizzatore statico
Un bel pezzo di Elettrotecnica Vintage !

Argomento:

L'Imbecille del Secolo !

Gio, 24/11/2016 - 21:20

Nella storia plurisecolare dell'organaria sono stati molti i cosiddetti organari Scalzacani, Bruciabaracche e Peracottai che ci hanno deliziato con i loro lavoracci osceni
Ma l'anonimo (per fortuna sua ...) che vi propongo adesso va oltre
Se lo Scalzacani classico lavora male perchè è maldestro o perchè ha premura o perchè vuole risparmiare sui materiali questo è proprio imbecille "dentro", concettualmente ignorante come una scarpa
Lavorando tempo fa al bel Ruffatti 1956 di Sant'Antonio a Messina ho visto il capolavoro nella foto
Le ancie si scordano ??? (A prescindere che loro non si muovono ma è il resto dell'organo che sale o scende con le variazioni di temperatura)
E io do una bella mazzata sulla noce e blocco lo scorrimento della gruccia !!!
Evidentemente il genio pensava che le ancie si scordano perchè la gruccia va a passeggio
Abbiamo impiegato 2 giorni a sbloccarle a suon di WD40 e parolacce irripetibili
Il titolo di "Imbecille del Secolo" è assolutamente il suo
E voglio proprio vedere chi riuscirà a strapparglielo .....

Argomento:

Saggio sui Temperamenti

Gio, 24/11/2016 - 19:52

Ho cominciato a scrivere un saggio sui temperamenti
E un argomento che mi appassiona molto e sul quale mi sono ben documentato
In rete ho trovato molto materiale piuttosto ostico e materiale più banale
In questo saggio ho cercato di essere il più chiaro ed esaustivo possibile
Clicca per aprire il PDF e Buona Lettura

Pdf:  Accordature & TemperamentiArgomento:

Progetto di Organo a Trasmissione Elettronica con 3 Tastiere e 32 Registri

Ven, 08/07/2016 - 13:13

Cosa ne pensate ?

Clicca il link per aprire il PDF

Progetto d'OrganoArgomento:

Genova - "La Superba"

Dom, 26/06/2016 - 19:56

Premetto che sono genovese, genoano e ignobilmente campanilista

Ritengo che i 3 organi italiani più rivoluzionari siano a Genova, non a caso città porto di mare con gente "che va e che viene"

Primo Organo

Il monumentale Hermans di Santa Maria in Carignano

Quando in Italia si costruivano dei pifferi, il sommo Gesuita Fiammingo ha realizzato un bestione con uno dei prospetti più belli del mondo:
canne dal profilo mistilineo e le torri del 16 piedi del pedale in facciata
E per la prima volta in Italia, le ancie a tuba reale e il cornetto completo del armonico in terza

Secondo Organo

Il 3 tastiere Locatelli di Nostra Signora della Consolazione
L'organo è stato realizzato dal grande costruttore Bergamasco con i suggerimenti dell Avvocato Costantino Remondini di genova che in seguito sarà uno dei pionieri del Movimento Ceciliano
Praticamente è un organo Serassiano "moderno", spinto al massimo livello e "Cecilianato" il giusto
Manuali e pedaliera completi, un ottimo parco registri con ancie da paura e pedaletti a volontà
Praticamente 130 anni fa è stato realizzato l'organo meccanico moderno che va di moda adesso !
Poi Locatelli non si piegò alle degenerazioni Ceciliane, salutò tutti e se ne andò in Argentina a costruire organi a 3 e 4 tastiere sulla falsariga di quello della Consolazione e del Liceo Musicale di Pesaro

Terzo Organo

Il Trice dell'Immacolata, ovviamente !
L'Avvocato Remondini, passata l'infatuazione per Locatelli si buttò a capofitto sull'organaro Gallese
Ecco la biografia di George William Trice da Wikipedia:

Apprese i primi rudimenti dal padre organista e a 17 anni entrò come apprendista nella bottega dell'organaro William Sweetland di Bath dove imparò l'arte organara con assiduità e perizia. In seguito allievo di Aristide Cavaillé-Coll, Trice apprese da lui le diverse tecniche di produzione in uso in Francia e Inghilterra, ma non praticate in Italia.
Si trasferì a Genova, saltuariamente dal 1876 e definitivamente nel 1880, per motivi di salute e di lavoro , con l'iniziale intenzione di dedicarsi al commercio di carbone, ma su consiglio del suo maestro Sweetland e dell'organologo genovese Remondini iniziò una piccola attività di costruzione di organi la quale crebbe rapidamente e con successo, grazie alla qualità della produzione ed anche alla notorietà internazionale dei suoi innovamenti, cosa che lo portò a instaurare una vera e propria fabbrica a Quarto dei Mille. Il grande fabbricato (tuttora esistente e ristrutturato ad altri usi) ha una struttura architettonica sviluppata in altezza, tutto ad archi, volte e nicchie, ad imitazione dell'interno di una cattedrale, con grandi spazi per l'assemblaggio degli strumenti ma anche per poter provare gli organi in un ambiente il più possibilmente simile a quello per cui erano destinati ed anche in grado anche di ospitare grandi concerti come quello riportato dalle cronache dell'epoca del 3 luglio 1892, con la partecipazione di artisti di fama internazionale quali il violinista Camillo Sivori. Tra gli altri realizza nel 1890 l'organo della Chiesa dell'Immacolata, rivoluzionario nel campo dell'organistica italiana e che contribuì all'avvento della riforma ceciliana, e l'organo della cappella dell'Ospedale Galliera, non più esistente ma noto per essere stato il primo a organo italiano a trasmissione elettrica. Le novità introdotte riguardavano principalmente i somieri a pistoni, che utilizzavano la leva barker, un dispositivo che sfruttava l'aria compressa per il movimento di meccanismi complessi e venne brevettato il 5 maggio 1882 come "Somiere Trice". Di notevole importanza negli organi costruiti da Trice erano anche i registri.
La fiorente attività di Trice a Genova Quarto, e del socio Pietro Anelli subentrato nel 1893, continuò fino al 1897, declinando a causa dell'elevato costo della produzione dovuto alla complessità degli organi realizzati con conseguente calo di commesse a favore degli organi tradizionali italiani, nonché per l'ostracismo di certi ambienti clericali dovuto alla sua fede protestante, infine vendette la fabbrica a Carlo Vegezzi Bossi.

Nelle 2 foto il Locatelli della Consolazione e la Fabbrica d'Organi Trice a Quarto dei Mille

Argomento: Vota la Pagina

Accedi con Facebook

Lun, 23/05/2016 - 08:03

Ho implementato la funzione "Accedi con Facebook"
Cliccando sul pulsante qui a sinistra puoi registrarti immediatamente al sito usando le tue credenziali di Facebook
Orsù Amici: Intervenite e ravvivate questo sito !

Argomento: Vota la Pagina

Nuovo Sito Web Realizzato 16

Sab, 09/04/2016 - 18:40

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per la Fabbrica Organi Tortona di Sergio Castegnaro

Clicca su www.fabbricaorgani.it per visitare il sito

Tags: Vota la Pagina

Prova Zoom su Immagine

Sab, 19/03/2016 - 13:06

Chiesa di San Martino di Tours a Louisville Kentucky Usa
Organo ricostruito da Miller Pipe Organ Company di Louisville nel 1991
In origine costruito da Farrand and Votey di Detroit nel 1894

Passa il puntatore sulla foto per vedere l'ingrandimento
Girando la rotella del mouse aumenti lo zoom e riesci a leggere il nome dei registri

Tags: Vota la Pagina

Nuovo Sito Web Realizzato 15

Dom, 31/01/2016 - 15:49

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per la ditta Electronic Service di Genova
Clicca su www.electronicsvc.it per visitare il sito

Tags: Vota la Pagina

Nuovo Sito Web Realizzato 14

Mar, 05/01/2016 - 11:39

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per l'e-Commerce di prodotti agricoli Naturalfarm

Non è un e-Commerce "Normale" dove una ditta vende online i suoi prodotti ma è un "Market Place"
dove vari produttori vendono su un "Mercato Comune" (Tipo Ebay)
Quando un cliente fa un acquisto, può essere di competenza di vari venditori e il sito gestisce
l'unico pagamento tramite Carte di Credito o PayPal e le diverse spedizioni tramite SDA per l'Italia
o TNT per l'estero calcolando il costo in base al peso e alle dimensioni degli imballi
Inoltre il sito trattiene automaticamente la sua percentuale e "Gira" ai produttori il pagamento
completo delle loro spese di spedizione tramite il pagamento di massa "MassPay" di PayPal
Il sito è in 5 lingue: Italiano, Inglese. Francese, Tedesco e Russo !!!

E stata una bella sfida e il risultato è veramente ottimo !

Clicca su www.naturalfarm.eu per visitare il sito

Tags: Vota la Pagina

Vari sistemi di elettrificazione

Lun, 04/01/2016 - 13:00

Mi è capitato di inserirmi in una discussione (Piuttosto accesa !) sulle scelte effettuate dai vari paesi in materia di elettrificazione delle ferrovie
Alcuni sostengono che la scelta più azzeccata è stata fatta delle ferrovie della Svizzera e della Germania con la corrente alternata monofase a 15.000 Volt - 16-2/3 Hz
Io invece, da inguaribile vecchio elettrotecnico faccio il tifo per il mitico "Trifase all'italiana"
All'inizio del 1900 l'Italia è stata una pioniera assoluta e non c'era altra scelta
La corrente continua non poteva superare i 750 Volt per problemi al collettore sia delle dinamo che la producevano che dei motori che la utilizzavano
Infatti sulle linee Varesine le locomotive erano alimentate con terza rotaia viste le altissime correnti in gioco (Tensione bassa = Corrente alta)
Alimentare il motore a corrente continua con l'alternata (Motore Universale) era ancora peggio per il povero collettore
La trasmissione ad ingranaggi come già detto era inaffidabile
Il trasformatore presentava ancora problemi di ingombro e peso per le tormentate linee del Bel Paese
A questo punto non c'era altra scelta: TRIFASE
Poi ovviamente, ogni anno che passava la tecnica faceva passi da gigante
Ma allo stesso tempo quando si comincia un "Sistema" e si predispongono migliaia Kilometri di linee e centinaia di locomotive non si può certo cambiare tutto dopo pochi anni e il nostro mitico trifase, è arrivato fino al 25/05/1976 (Giornata tragica per noi fans !) quando ad Acqui Terme la E.432-008 (La Alessandria - Acqui è stata l'ultima linea trifase superstite) ha abbassato per l'ultima volta i pantografi
Gli svizzeri della Oerlikon a suon di esperimenti, poli aggiuntivi e brevetti riuscirono a far funzionare egregiamente il motore in corrente continua alimentato in alternata con i 15.000 Volt - 16-2/3 Hz
Però anche in questo caso, si è dovuta utilizzare la frequenza ferroviaria di 16-2/3 Hz non per contenere la velocità di regime come nel trifase ma per prevenire devastanti scintillamenti al collettore
Gli italiani, dopo aver provato la trifase a frequenza industriale di 50 Hz sulla Roma - Sulmona che aveva il grosso pregio di non richiedere stazioni di conversione o raddrizzamento ma che aveva sempre l'irrisolvibile problema dell'alimentazione tramite bifilare, sono passati alla corrente continua 3.000 Volt
Finalmente gli avvolgimenti e i collettori riuscivano a sopportare quella tensione e la conversione avveniva con i mitici mutatori a vapori di mercurio senza il bisogno di macchine rotanti
L'alternata monofase "Svizzera" ha il grosso vantaggio che con varie prese sul trasformatore si potevano avere le diverse tensioni per alimentare i motori
mentre con la continua per ottenere le varie velocità "economiche" si doveva ricorrere alle diverse combinazioni dei motori (Serie - Serie/Parallelo - Parallelo) e al dispendioso reostato
Però c'erano i 2 vantaggi di un miglior rendimento dei motori in corrente continua alimentati con la corrente continua (Scusate il gioco di parole) e delle stazioni di conversione senza macchine rotanti
Se a questo aggiungiamo che per utilizzare l'alternata monofase avremmo dovuto pagare i brevetti alla Oerlikon e visto il periodo storico, "Lui" non era molto ben disposto per queste cose !
Insomma, a questo punto proclamo vincitrice ..... L'Ungheria !
Che con il genio di Kalman Kando è riuscita a usare l'alternata monofase a 50 Hz come le moderne linee ad alta velocità ma 80 anni fa !
Noi con "sua" E.471 ci abbiamo provato ..... (Leggi Articolo)

Locomotiva "Varesina" E.321 a 750 Volt C.C. a terza rotaia

Tags: Vota la Pagina

Nuovo Sito Web Realizzato 12

Ven, 01/01/2016 - 09:53

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per l'e-Commerce di prodotti agricoli Villa Malesia .com

Clicca su www.villamalesia.com per visitare il sito

Tags: Vota la Pagina

Nuovo Sito Web Realizzato 11

Gio, 31/12/2015 - 09:55

Ecco il nuovo sito web dinamico che ho realizzato per il Farm & Resort Villa Malesia .it

Clicca su www.villamalesia.it per visitare il sito

Tags: Vota la Pagina

Pagine